4a di Andata campionato

Per i canturini classico match da "speriamo di portare a casa qualche punto" (commento prepartita) a "cavoli, un punto buttato" (commento postpartita).
Cadorago che gioca al di sotto del potenziale dei singoli giocatori e amalgama di squadra che non viene fuori nel match, san carlo che esprime un buon gioco ma "spreca" un occasione d'oro a causa dei soliti black-out.
Primo parziale giocato sostanzialmente "equilibrato"...inizialmente parte davanti il Cadorago...i canturini impattano sul 8-8 e il parziale continua punto punto fino al 21 pari. I ragazzi di coach Moscatelli mettono la freccia e riescono a portarsi avanti sul 24-21....e qui il primo "buio" San Carlo...errori in ricezione e attacchi poco precisi consentono il recupero ospite che impatta sul 24-24 e chiude la frazione 25-27.
Secondo e terzo set completamente di marca canturina con il Cadorago che insegue sin dalle prime battute del parziale e non riesce mai a recuperare il divario nonostante un altro pericoloso "momento no" del Fecchio sul 13-6 del 2 set.
Parziali 2 set (5-2, 9-6, 13-6, 13-11, 17-13, 20-16, 25-22)
Parziali 3 set (5-2, 7-2, 12-5, 17-8, 18-11, 21-15, 25-18 )
Quarto parziale che vede il Cadorago ritornare positivo e il San Carlo che forse "sazio" del punticino inaspettato ha un momento di calo.
Il set si gioca tutto punto-punto o con parziali da ambo le parti di 2-3 punti fino al 18-18....poi gli ospiti con la ricezione ballerina di Cantù che non riesce ad attaccare incisivo e con un ottimo contrattacco da zona 4 mettono avanti la testa 18-23...timido recupero dei casalinghi 21-23 ma Olimpia che si porta in parità imponendosi 23-25.
Ospiti che però "si dimenticano" di entrare in campo per l'ultimo parziale che il San Carlo domina imponendosi 15-4.
Buonissima prestazione di Cantù che ha da rimproverarsi il brutto parziale subito nel primo set che avrebbe permesso forse di chiudere prima la partita e portare a casa 3 punti inaspettati.
Facciamo tesoro degli errori commessi e torniamo in campo per affrontare la partita di domenica col Turate sempre tra le mura casalinghe prima della difficile trasferta del derby.

Guido (San Carlo)